Direttrice d’orchestra, Nathalie Marin sviluppa la sua carriera in America Latina ed in  Europa. Nathalie Marin è direttrice permanente del Mersin State Opera ( Turquia) e prima direttrice hospite dell Orchestra Sinfonica del Gran Teatro dell 'Avana Alicia Alonso (Cuba). E stata direttrice residente de la Orchestra Filarmonica del Kosovo fino a Giunio 2016. E stata direttrice artistica  dell’Orchestra Sinfonica Nazionale dell’Ecuador (2011   2013). E stata direttrice stabile dell’Orchestra Enoris (Francia) fino a 2010.

Come direttrice ospite ha diretto:  il Sinfoniker di Rudolstadt (Germania), il Brussels Philharmonic,  il Voralbergsinfoniker  (Austria), l'Orchestre Philharmonique de Nice, l’Orchestre Symphonique de Cannes, l’orchestre Pasdeloup (Parigi), Orquesta Sinfónica de la Universidad de Guanajuato (Mexico), La Orquesta Sinfonica de Chile, Orquesta Filarmónica di Buenos Aires, l'Orquesta Filarmonica di  Mendoza, l'Orquesta Académica del Teatro Colon (Argentina), la Orquesta Sinfónica Nacional de Cuba .

In Italia, si è presentata al Teatro Goldoni di Livorno – e successivamente al Teatro Verdi di Pisa e al Teatro del Giglio di Lucca – alla guida dell’Orchestra della Toscana. Ha diretto la prima assoluta del’ opera “Il canto dell’amore trionfante” di Paolo Coletta al Teatro Coccia di Novara (Italia). Si è anche presentata  en prestigiose sale  da concerto come   La Fenice (Venezia), la Cité de la Musique (Paris), il Teatro Colon en Buenos Aires, en Shanghai (Cina)

Per molti anni è stata assistente dell’illustre direttore francese Michel Tabachnik.Ha seguito Master-classe di direzione d’orchestra in Stati Uniti, Canada ed in Ungheria con il M° Peter Oetvos. Nel 1999 ottiene un Master all’Accademia Reale di Musica in Danimarca con il Maestro Michel Tabachnik. Successivamente diviene direttore assistente dell’Opera Reale di Copenhagen.

Con l’Orchestre Enoris ha registrato in cd Il carnevale degli animali di Saint-Saens e Pierino e il lupo di Prokofìev, voce recitante il noto attore cinematografico francese Jean-Claude Dreyfus, Danzas sinfonicas con il chittarista flamenco Serge Lopez e la Orchestra sinfonica Nazionale del Ecuador.